Rivoluzione Felice: il seme del cambiamento in Arbizzi

Dalla collaborazione con Anna Piacentini si sono aperte nuove strade nella cultura aziendale di Arbizzi, portando un’ondata di cambiamento e benessere.

Consulente esperta in voice dialogue e coaching e specializzata in leadership al femminile, Anna Piacentini ha utilizzato il suo ampio set di competenze professionali per accompagnare Arbizzi verso il cambiamento, dall’interno!

Nel 2010, con la fondazione di “People 3.0”, ha iniziato a dedicarsi alla promozione del benessere aziendale, adottando il modello della Happiness at Work. Questo concetto si fonda sulla convinzione che la soddisfazione delle persone sia essenziale per il successo di un’azienda. Da qui la necessità di coinvolgimento attivo e comune che abbraccia tutti i reparti aziendali, dalla direzione alle posizioni più operative. Ma torniamo ad Anna. Un viaggio in Danimarca nel 2017 ha cambiato per sempre la visione del suo lavoro: la scoperta di metodologie avant-garde incentrate sul coinvolgimento del management e sulla responsabilizzazione di tutti i professionisti che lavorano con l’azienda le ha permesso di impiegare un approccio nuovo, capace di superare i tradizionali confini dell’HR e di favorire l’emergere di un’intelligenza collettiva rivolta al benessere delle persone.

Galeotta fu…Bologna! Il percorso di Anna incrocia quello di Arbizzi nel 2019, durante un evento fieristico dedicato al tema della Happiness at Work e organizzato proprio nel capoluogo emiliano-romagnolo. È stato l’inizio di una grande storia, emozionante e ricca di sfide. “Molti progetti di welfare aziendale non riescono a produrre gli effetti desiderati perché non hanno una visione d’insieme e mancano di una reale ricerca della felicità lavorativa”, spiega Anna. E aggiunge: “Ci siamo concentrati sulla costruzione di un ambiente di lavoro basato sulla felicità e sulla responsabilità di tutti, implementando strategie di comunicazione interna e valorizzando i principi aziendali di Arbizzi.” Anna sottolinea inoltre l’importanza di adottare un approccio inclusivo, che abbatte le barriere gerarchiche e coinvolge equamente tutti i livelli organizzativi: il passaggio di Arbizzi da s.r.l a cooperativa è una chiara testimonianza della strada che l’azienda ha scelto di intraprendere verso la creazione di una vera comunità. È la nostra piccola rivoluzione felice, dentro e fuori la scatola!

Articoli correlati

News

Dieci anni di Arbizzi

La cooperativa spegne la decima candelina continuando la sua strada di crescita e rinnovamento costante. In una mattina di inizio estate di dieci anni fa,

Leggi Tutto »